OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Uso di fonti statistiche ufficiali


Se stiamo studiando un fenomeno riguardante un collettivo molto ampio (ad esempio: tutti i laureati italiani dal 2019 al 2013, oppure tutte le imprese operanti nel settore turistico di una provincia pugliese) e/o esteso territorialmente (es. tutte le donne dell’unione europea), effettuare una rilevazione diretta di informazioni con un piano di campionamento costruito ad hoc, potrebbe risultare poco conveniente se non addirittura proibitivo, e compromettere sul nascere il nostro progetto ricerca. Quando non è possibile ridimensionare la nostra popolazione di riferimento (perché ci interessa studiare proprio quella e non una sua parte) e quando non è possibile optare per tecniche di ricerca qualitative (perché non ci interessa indagare il fenomeno “in profondità”, ma poter fare considerazioni generali), possiamo decidere di utilizzare dati raccolti da qualcun’altro.

In generale, nella ricerca sociale, la tecnica di rispondere a domande nuove con dati già disponibili prende il nome di analisi secondaria. In questa pagina ti illustro come posso aiutarti a realizzare una ricerca con i dati raccolti da istituti di statistica e centri di ricerca nazionali ed internazionali.

Cosa posso fare per te:

  • Studio la tua domanda di ricerca ed individuo la fonte di informazioni migliore relativa alla tua domanda;
  • Cerco ed estrapolo dati e tabelle dai database consultabili online (i database che utilizzo sono quelli Istat, Eurostat, Almalaurea, Annuari statistici territoriali, etc.) ;
  • Riorganizzo e ti restituisco i dati secondo le tue esigenze (visita le pagine dei servizi di elaborazione dati e rappresentazione grafica per maggiori informazioni).

Alcuni esempi per renderti più chiaro cosa posso fare per te: qui di seguito riporto una tabella (ed i grafici ad essa relativi) estratti da uno studio da me realizzato. La tabella descrive l’evoluzione dell’offerta turistica nel’area vasta brindisina, comparata con il dato regionale e nazionale. La base dati utilizzata in questo lavoro è stata la rilevazione Istat sulla capacità degli esercizi ricettivi.

uso-statistiche-istat-tabella-grafici
Clicca per ingrandire

Un altro esempio è visibile nel foglio excel riportato in immagine: si tratta di un file di lavoro per una tesi di laurea magistrale. La laureanda aveva bisogno di disaggregare i dati Almalaurea per riaggregarli secondo le proprie esigenze di ricerca (i valori in blu sono i dati disaggregati):

uso-statistiche-almalaurea-tabella-excel-
Clicca per ingrandire

 

Le rielaborazioni presentate negli esempi sono solo una piccola parte del lavoro che posso svolgere per te: contattami se vuoi avere maggiori informazioni o richiedere un preventivo.

Torna alla pagina dei Servizi per la Ricerca.